Ma mi faccia il piacere!

“I giovani sono il futuro, i giovani devono buttarsi e rischiare, devono proporsi”. Ma proporsi dove? E come? Ho partecipato ai primi di agosto, a Pattada, a una serie di conferenze con così tante belle parole da farmi sbellicare dalle risate. “Discorsi fini a se stessi senza possibilità di dialogo col pubblico” afferma qualcuno. Discorsi fatti da bei signorotti borghesi che troppo invocano la parola Cultura. E la scrivo con la c maiuscola. Perché tanto si è detto e fatto in quei giorni, a Pattada, fuorché parlare di cultura vera. Certamente si è parlato di crisi e disoccupazione, il tema centrale di questi “lavori” culturali (culturali?). C’è stato chi ha fatto la sua bella campagna elettorale in anticipo, chi ha parlato di “scampagnate del dai e vai” (in riferimento alle campagne elettorali fuori luogo), qualcun’altro fa la sua bella lezione di economia e qualcun’altro se ne frega e si gode lo spettacolo. Tanto a loro che importa se i giovani non riescono a trovare lavoro se non grazie ai favoritismi e non perché ce la mettono tutta. La prossima volta, miei cari signorotti, che vi viene voglia di organizzare un bel dibattito culturale, politico, di pesca o di uncinetto, iniziate a mettere da parte la superbia e farci vedere un po’ di sana umiltà, cosa che i pattadesi, a sentire le tante lamentele, apprezzano di più.

Annunci

3 pensieri su “Ma mi faccia il piacere!

  1. Ciao Alessandro, “sbellicarsi dalle risate” è infatti un’espressione altamente ironica…certo non si può criticare/commentare solo negativamente un lavoro che è alla prima esperienza, ma quelli che sono emersi sono stati, purtroppo, i commenti negativi (e non quelli positivi). Io non critico il progetto ma I MODI. E senza umiltà non si va da nessuna parte…. C’erano pochissimi giovani questo è verissimo.Ti ringrazio per aver lasciato un commento, aspettavo proprio critiche costruttive 🙂 🙂

    Mi piace

  2. Ciao Elena, condivido in parte le cose che hai scritto.
    Anche io ho partecipato a quella serie di conferenze con così tante belle parole che a me non hanno fatto sbellicare dalle risate proprio per niente, ed è vero che per molti si è trattato di una campagna elettorale anticipata, come è vero che non c’era possibilità di dialogo con il pubblico. E’ vero anche (sempre secondo me) che forse occorreva più umiltà, ma non me la sento di buttare nella mondezza tutto quello che si è detto in quei giorni, ne me la sento di disprezzare l’iniziativa.
    Già il solo fatto che di disoccupazione, di giovani, di futuro e di idee se ne parli è una cosa positiva, e non chiacchiere da bar, quelle si, fini a se stesse.
    Poi non ho visto molti giovani (di Pattada) partecipare a quelle conferenze e male non avrebbe fatto. Ho sentito tantissime critiche da parte di gente che non c’è passata mancu in leada.
    A me di quei giorni ha colpito una mattinata, durante la quale a discutere erano giovani imprenditori sardi, che hanno portato le loro testimonianze (es. Sardex) e hanno dimostrato come anche in tempi di crisi se uno ha le idee e la determinazione, qualcosa riesce a farlo.
    “I giovani sono il futuro, i giovani devono buttarsi e rischiare, devono proporsi” – Io questa frase la condivido in pieno, sono stanco di sentire le lamentele di chi poi, al primo “signorotto” che passa è pronto a leccargli il culo. Lamentele di chi sta ad aspettare che tutto gli cali dall’alto e mai si sforzi di provare a creare qualcosa di nuovo. (parlo in generale sia chiaro)
    Forse è vero che un po’ noi giovani dobbiamo rischiare se ne vogliamo uscire, e vedo pochi sforzi da parte nostra. Io da qualche mese ho per la testa l’idea che da questa crisi ne possiamo uscire migliori, e possiamo essere noi giovani i protagonisti di questa “rinascita”, se iniziamo ad impegnarci a “costruire e non solo a demolire”.
    (scusa l’intrusione ma queste due righe dovevo scriverle) 🙂
    ciao

    Mi piace

  3. Cara Elena,mi hai stupito!!!!!!condivido pienamente ciò che hai sritto in questo articolo,spero tanto che i Signorotti,di Pattada e non,leggano questo,e riflettano.COMPLIMENTI!!!MIi piace..

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...