Il nuovo compromesso storico

Ai primi di aprile Giorgio Napolitano parlò del compromesso storico, un suggerimento necessario per i partiti attuali e la situazione venutasi a creare.

Nel 1976 nasceva in Italia il governo delle astensioni o della non-sfiducia. Il terzo governo di Giulio Andreotti durò due anni, un governo guidato dal monocolore della DC con le astensioni del PCI, PSI, PSDI, PRI E PLI. Astensioni motivate dalla scelta di porre al primo posto i problemi del paese. Presidente della Camera diventò il comunista Pietro Ingrao (il primo del PCI nella storia della Camera dei deputati). Il compromesso storico si può considerare frutto di quel consociativismo che avrebbe dovuto portare il PCI finalmente fuori dalla conventio ad excludendum. La profezia non si avverò per le ragioni che tutti conosciamo, l’aggravarsi della tensione sociale e il rapimento e l’uccisione di Aldo Moro da parte delle Brigate Rosse.

Ci troviamo di fronte ad un’analogia: la necessità di assicurare una certa stabilità governativa per uscire dall’impasse ricorrendo al consociativismo. Napolitano, dopo le consultazioni di ieri pomeriggio, mezz’ora per ogni delegazione e un’ora per l’agonizzante PD, ci comunica oggi che il nuovo premier è Enrico Letta. Aspettiamo allora il nuovo governo che dovrà affrontare senza se e senza ma i problemi urgenti del bel paese. Oggi però DC e PCI non esistono più, sono morti con la fine della prima repubblica ma ancora c’è qualcuno che fa richiamo a ideologie perse nei decenni. Si apre una nuova stagione politica. Stagione che annuncia che è arrivato il momento di mettere da parte le diversità e sentirsi parte integrante di un sistema politico atto a perseguire solamente il bene del paese.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...