Nessuno se ne accorse

Li voglio ricordare anche oggi che non è 23 maggio:
Rocco Chinnici (ucciso nel 1983), il giudice Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, morto due mesi dopo Falcone, Antonino Caponnetto, Giuseppe Di Lello, Leonardo Guarnotta, Giacomo Conte e i poliziotti Ninni Cassarà (ucciso nel 1985) e Beppe Montana (ucciso nel 1985). Loro formavano il pool antimafia che scoprì segreti e intrecci tra Cosa Nostra e Stato. Tra Italia e Stati Uniti.
E ancora gli uomini della scorta del Giudice Falcone Vito Schifani, Antonio Montinaro e Rocco Dicillo, e sua moglie, Francesca Morvillo. Saltarono in aria. In un caldo e afoso 23 maggio del 1992. 21 anni fa.
E poi fu la volta dell’amico di vita e compagno di lavoro Paolo Borsellino: il 19 luglio dello stesso anno. E con lui Agostino Catalano e gli agenti Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Saltò una macchina contenente 100kg di tritolo. Esplose tutto attorno, in via D’Amelio.
Esplose tutto attorno. “E nessuno se ne accorse”.images l43-giovanni-falcone-paolo-110809195208_big l43-parco-falcone-borsellino-110810142644_big lapresse_via_damelio A picture taken 10 February 1986 shows the crowd i

Annunci

Un pensiero su “Nessuno se ne accorse

  1. Tutti fecero finta …….gli esecutori materiali sono nelle patrie galere e i mandanti? Che posti occupano nella nostra societa’? Chiudiamo qui’ che e’ meglio

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...